No Image

UN MESSAGGIO DI SOSTEGNO da Paolo Brancé

18 Agosto 2010 admin 0

Cari Fratelli,

mi rivolgo  a voi, piccolo, esiguo, “insignificante” gruppo di dissidenti che coraggiosamente fa sentire la sua voce nel deserto dei cuori di molti Valdesi che, oramai, sono così pregni di acume filosofico e di di raffinatezza teologica a tal punto di aver turato completamente le orecchie.

No Image

DALLA CHIESA VALDESE DI GINEVRA (CHE SI RIUNISCE NELL’ “AUDITOIRE DE CALVIN”) ci scrive Samuele Sieve

18 Agosto 2010 admin 0

Cari fratelli, sono d’accordo con voi e sottoscrivo pienamente al vostro appello, ma non mi faccio troppe illusioni sul risultato. Purtroppo la nostra chiesa valdese va alla deriva da troppi anni, seguendo : “… l’andazzo di questo mondo…”(Ef 2:2 ). Spero comunque che vi siano ancora dei credenti che pongono la Parola al disopra degli interessi della moda.

La differenza tra la Fede e il fanatismo sta nel dovere di non imporre agli altri quello che io considero giusto.

Ma la mia opinione non coinvolge la comunità, perché, come nella maggior parte delle chiese, non si parla di etica, di posizioni da assumere. Queste cose annoiano e recano un certo disagio, perciò si preferisce lasciare che altri decidano. Del resto il corpo pastorale è diviso, sia per quello che concerne l’omosessualità, che per la comunione ai bambini o per le posizioni politiche.

No Image

RICEVIAMO DA BARCELLONA (SPAGNA) CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE QUESTA FORTE TESTIMONIANZA.

15 Agosto 2010 admin 0

CON UN APPELLO AI PASTORI: “SI ESPRIMANO CHIARAMENTE IN UNA MANIERA O NELL’ALTRA”

Carissime sorelle, carissimi fratelli nel Signore,
mi rallegro grandemente della vostra iniziativa. Da tempo noi tutti, evangelici italiani residenti in Spagna, aspettavamo un risveglio della chiesa valdo-metodista verso cui abbiamo un debito di riconoscenza, in particolare nei confronti delle passate generazioni per una fedeltà all’ Evangelo che assai spesso è giunta fino al martirio!
Purtroppo anche da noi in Spagna, assistiamo ad un’infiltrazione di teorie liberali e moderniste che inevitabilmente sono naufragate sui flutti di un esercizio del ministero i cui frutti non si sono lasciati attendere:

No Image

LE CONFESSIONI DI FEDE E IL PROGRESSO DOTTRINALE

15 Agosto 2010 admin 0

di J. Gresham Machen (1881-1937)

Presbiteriano, professore di Teologia.

Fondatore dei

Westminster Theological Seminary and the Orthodox Presbyterian Church

 

La scorsa domenica pomeriggio, nella prima delle nostre conversazioni radiofoniche di questo inverno, ho fatto una sorta di riassunto sul progresso della dottrina cristiana nella chiesa. Ho mostrato come la chiesa si mossa da una confessione molto scarna comunemente nota come “Credo Apostolico,” attraverso i grandi Credi Ecumenici dove ha esposto le dottrine della Trinità e della Persona di Cristo, passando per Agostino con la sua presentazione della dottrina del peccato e della grazia divina fino alla Riforma ed a Calvino. Ho mostrato come quel tipo di dottrina che si muove sul sentiero dove si mosse Calvino è definita Fede Riformata.