Nulla sia più forte della vostra fede

GIOSUÈ GIANAVELLO

Articoli e Interventi

Confessione di Fede “imbarazzante”?

di Paolo Castellina Le Confessioni di Fede della Riforma (delle quali quella valdese sono esempio) sono ovviamente imbarazzanti per i teologi moderni e i pastori, che “ancora” le devono sottoscrivere perché ciò che esse esprimono non riflette i presupposti e la mentalità del moderno metodo storico-critico di interpretazione della Bibbia. Leggi Tutto »

Osare “intromettersi”

di Paolo Castellina Oggigiorno sembra essere comune sentire che la religione non debba “intromettersi” nelle questioni politiche perché, in qualche modo, per qualche miracolo, il secolarismo o laicismo, che dir si voglia, garantirebbe una neutralità priva di pregiudizi, mentre la religione sarebbe solo invischiata di pregiudizi ed irrazionalità. Si ritiene Leggi Tutto »

Anche i Valdesi avevano una “omofobia ancestrale”?

Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, un commento sul’articolo “Al ministro Kyenge non far sapere…” Quello che viene definito Occidente è pervaso da una grave supponenza di presunta superiorità morale, civica e intellettuale. Proprio per questo, popolazioni di continenti del cosiddetto ‘Terzo Mondo’ o in via di sviluppo sono soggette a considerazioni Leggi Tutto »

Mantenere le posizioni

di Paolo Castellina Fra non molto tempo, un articolo come questo che ho scritto oggi (per altro, molto ‘normale’) sarà considerato discriminante e “omofobo” e mi porterà in tribunale. In una democrazia, che cosa fate quando una certa idea, prima condivisa dalla maggioranza della popolazione, diventa di minoranza? Cambiate forse Leggi Tutto »

Esiste un modo “giusto” di rendere a Dio il culto che Gli è dovuto?

Per quanto importanti siano “I cinque Sola” della Riforma, il conflitto su ciò che sia da considerarsi vero e falso, giusto e sbagliato, nel culto che a Dio è dovuto era altrettanto importante. Molte chiese (di ogni denominazione) le vediamo discutere oggi su come escogitare “metodi” per guadagnarsi nuovi membri Leggi Tutto »

È stato un buon combattimento

Testamento spirituale del pastore Roberto Nisbet di Mario Alberione Mario Alberione invia questo importante testo che è molto bello pubblicare qui. Il pastore Roberto Nisbet fu tra i fondatori di Testimonianza Evangelica Valdese, di cui fu anche il Coordinatore nell’ultima parte dei 15 anni di attività. Scrivendo al suo giovane Leggi Tutto »

La radice del problema: la nostra Facoltà non sforna pastori ma teologi

Nelle nostre assemblee non si parla mai di Gesù Cristo Riceviamo, e volentieri pubblichiamo, da un lettore di cui abbiamo già ospitato interessanti riflessioni e che ci ha pregato di omettere il nome. Lo scambio tra il pastore Castellina e il fratello Di Lecce mi spinge a fare alcune considerazioni Leggi Tutto »

Avanzato stato di decomposizione (2° parte)

Arriva in Italia il Vescovo accanito negatore del Cristianesimo. Invitato da una istituzione valdese. Ma è così diverso da tanti “teologi” valdesi? di Paolo Castellina Sicuramente qualcuno avrà trovato molto forti i toni dell’articolo precedente. Ma sono toni pienamente giustificati, poiché si riferisce alla notizia secondo la quale il Centro Leggi Tutto »

Avanzato stato di decomposizione (1° parte)

di Paolo Castellina Ho avuto notizia questa mattina che un centro di cultura protestante in Italia, per la sua programmazione autunnale, ha invitato quale “onorato conferenziere” uno dei più famosi teologi liberali viventi – noto per contestare non solo ogni singola dottrina del credo cristiano, ma anche lo stesso teismo che Leggi Tutto »

Ignazio Di Lecce controreplica a Paolo Castellina: “Deluso dall’atteggiamento di rifiuto”

Purtroppo la replica del pastore Castellina mi ha profondamente deluso, soprattutto per l’atteggiamento di rifiuto di qualsiasi prospettiva di confronto, seppur da posizioni diverse e lontane. Non nego certo di aver criticato la tesi del suo scritto, cioè che le posizioni di uno degli esponenti più noti in Italia del Leggi Tutto »

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 2485639Totale Visitatori:
  • 528Oggi:
  • 853Ieri:
  • 6100Ultimi 7 giorni:
  • 25676Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti