\"NULLA SIA PIÙ FORTE DELLA VOSTRA FEDE\"

GIOSUÈ GIANAVELLO

La bestemmia contro lo Spirito Santo… (al Sinodo Valdese)

La bestemmia contro lo Spirito Santo del pastore Fulvio Ferrario, decano della Facoltà valdese di teologia (Roma). Il 20 agosto 2017 nel suo sermone dice:

“Chi poi semina gioia nelle nostre anime cupe? Chi se non la tua Spirita Santa” …!!?

Ieri ero li a partecipare al culto, accoglievo con gioia la proclamazione “convertitevi, convertiamoci “, ma la gioia non poteva durare a lungo. Alla fine, constato inorridito, viene fuori la bestemmia contro lo Spirito Santo.
Gesù disse: “In verità vi dico: ai figli degli uomini saranno perdonati tutti i peccati e qualunque bestemmia avranno proferita; ma chiunque avrà bestemmiato contro lo Spirito Santo, non ha perdono in eterno, ma è reo di un peccato eterno.” (Marco 3:28,29)
Il peccato imperdonabile è dunque quello di bestemmiare contro lo Spirito Santo. Ma cosa significa questo?
Lo Spirito Santo è una PERSONA , può essere rattristata, offesa, perdendo il valore autentico della sua NATURA, osare parlare su di LUI come persona al Feminile è assolutamente sbagliato e si ricade in bestemmia.
Significa opporsi all’opera dello Spirito Santo, così come facevano i farisei a cui Gesù si rivolgeva. Peccare contro lo Spirito Santo significa questo: rifiutare volontariamente fino alla fine l’opera della salvezza che Egli vuol fare nel nostro cuore.
Qualunque peccato di cui ti ravvedi e per cui chiedi sinceramente perdono al Signore, non è peccato imperdonabile.
Lasci l’empio la sua via, e l’uomo iniquo i suoi pensieri; si converta al Signore che avrà pietà di lui, al nostro Dio che non si stanca di perdonare.” (Isaia 55:7)
Il peccato imperdonabile si ha quando una persona è indurita nel cuore e non cerca più le promesse del perdono di Dio. Quando una persona rifiuta di essere perdonata; quando volta le spalle a Dio rifiutando di ritornare a Gesù, oppure quando non cerca il perdono di Dio perché immagina che Dio approvi i suoi peccati, e continua così per il resto della sua vita. Rifiutare l’opera dello Spirito Santo fino alla fine, è il peccato imperdonabile di cui parlava Gesù.
Quando sarà venuto [lo Spirito Santo], convincerà il mondo quanto al peccato, alla giustizia e al giudizio.” (Giovanni 16:8)
Convincere di peccato è opera dello Spirito Santo. Se sei rattristato e pentito per il tuo peccato, significa che lo Spirito Santo non ti ha abbandonato, anzi, sta attivamente cercando di ricondurti a Gesù affinché tu sia perdonato.

Se vuoi tornare a Gesù, è la prova che Dio non ti ha lasciato. È la conferma del fatto che Lui non ti ha abbandonato!

Esteban  Janavel

One Response to “La bestemmia contro lo Spirito Santo… (al Sinodo Valdese)”

  1. Alessio Rando scrive:

    Spero che Ferrario abbia avuto un lapsus, altrimenti siamo alla frutta veramente.

Leave a Reply

*

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 1471641Totale Visitatori:
  • 673Oggi:
  • 1297Ieri:
  • 9043Ultimi 7 giorni:
  • 15679Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti