RIFORMA. IN PRIMA PAGINA: POLITICA 2, PAROLA DI DIO 1 (Di solito va peggio!)

Primo articolo sulla prima pagina di Riforma, “Settimanale delle Chiese Evangeliche, Battiste, Metodiste, Valdesi”:

“È andato in onda in questi giorni il batti e ribatti tra il ministro dell’Interno Maroni e lo scrittore Roberto Saviano. A indignarsi è la Lega Nord…”. La solita attualità politica.

Secondo articolo: “L’assessore al Welfare della Regione Toscana sale per protesta sul tetto…”. La solita attualità politica.

E poi c’è chi fa finta di non capire di cosa parliamo quando nel nostro appello ci rammarichiamo “del fatto che da tempo la Chiesa Valdese, sola o insieme ad altre, impegna il proprio nome in iniziative, a volte anche lodevoli, almeno nelle intenzioni, che per la loro fallacia creano divisioni e non hanno nulla a che fare con ciò che essa deve essere”.

Terzo articolo: Rubrica Bibbia e Attualità: “La nuova Gerusalemme che scende dal cielo, verrà, sta per arrivare…”. Una citazione biblica! “Chissà dove va a parare?”, c’è da chiedersi. Spesso, infatti, sotto il nome Bibbia e Attualità, passano tirate politiche di parte, come “Provaci, Walter!” rivolto ovviamente a Walter Veltroni, all’epoca candidato del centro sinistra alla Presidenza del Consiglio. Oppure l’articolo in cui si dava quasi del blasfemo allo slogan del suo avversario (“Rialzati, Italia”), accusato di ricalcare il pensiero di un profeta dell’Antico Testamento, anche se la parola “rialzati” non compare in nessun luogo di nessuna tradizione della Bibbia! Insomma, più che Bibbia e Attualità si trattava di Bibbia e Strumentalità.

Invece questa volta no! L’articolo di Paolo Ribet è veramente sull’attualità della Bibbia, e termina con queste belle parole: “Se vogliamo il bene della Chiesa e del nostro Paese non possiamo accontentarci di un rinnovamento, occorre scuotere le fondamenta. A partire dalla nostra vita. Aprirsi, accogliere il Cristo che viene, significa accogliere il nuovo che viene annunciato non solo per il domani, ma per l’oggi, perché la nuova Gerusalemme è già scesa fra noi in Gesù Cristo.”

Di questi tempi, è un bel progresso!

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*