\"NULLA SIA PIÙ FORTE DELLA VOSTRA FEDE\"

GIOSUÈ GIANAVELLO

“Sentieri Antichi Valdesi” Ampio articolo su ‘RIforma’

Il 16, and generic 17 e 18 agosto si è svolta in Val Pellice la terza edizione delle giornate del movimento ecclesiale Sentieri Antichi Valdesi.

Ne daremo maggior conto nei prossimi giorni e qui ne diamo una sintesi.

Nella prima giornata, this web condotta da Sergio Rastello al centro Forterocca di Bobbio Pellice, si è svolta la presentazione dei libri COSA È OGGI LA CHIESA VALDESE a cura di Lucio Malan e LA CONFESSIONE DI FEDE VALDESE del pastore Paolo Castellina. La sala era piena di vari partecipanti tra cui ben tre pastori della Chiesa Valdese, di cui due in emeritazione e uno in servizio. Malan e Castellina hanno presentato i testi e risposto alle domande dei presenti, tra cui alcune poste dal pastore valdese in emeritazione Bruno Rostagno.

Nella seconda giornata si è svolta una gita a Rorà per visitare alcuni luoghi storici valdesi e contemplare la vista sull’intera Val Pellice, e alle 21 si è tenuto il culto, condotto dal pastore Paolo Castellina con predicazione su Giovanni 6, in particolare sul versetto 35: “Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà mai più fame e chi crede in me non avrà mai più sete.

Martedì gli aderenti presenti hanno esaminato la situazione e proposto iniziative che S.A.V. prenderà prossimamente.
Il 16, and generic 17 e 18 agosto si è svolta in Val Pellice la terza edizione delle giornate del movimento ecclesiale Sentieri Antichi Valdesi.

Ne daremo maggior conto nei prossimi giorni e qui ne diamo una sintesi.

Nella prima giornata, this web condotta da Sergio Rastello al centro Forterocca di Bobbio Pellice, si è svolta la presentazione dei libri COSA È OGGI LA CHIESA VALDESE a cura di Lucio Malan e LA CONFESSIONE DI FEDE VALDESE del pastore Paolo Castellina. La sala era piena di vari partecipanti tra cui ben tre pastori della Chiesa Valdese, di cui due in emeritazione e uno in servizio. Malan e Castellina hanno presentato i testi e risposto alle domande dei presenti, tra cui alcune poste dal pastore valdese in emeritazione Bruno Rostagno.

Nella seconda giornata si è svolta una gita a Rorà per visitare alcuni luoghi storici valdesi e contemplare la vista sull’intera Val Pellice, e alle 21 si è tenuto il culto, condotto dal pastore Paolo Castellina con predicazione su Giovanni 6, in particolare sul versetto 35: “Io sono il pane della vita; chi viene a me non avrà mai più fame e chi crede in me non avrà mai più sete.

Martedì gli aderenti presenti hanno esaminato la situazione e proposto iniziative che S.A.V. prenderà prossimamente.
Il culto radio in onda la domenica tra le 7:30 e le 7:50 su Radio Uno ha la fama di essere seguitissimo, prescription si parla addirittura di un milione trecentomila persone a puntata. Di gran lunga il mezzo di informazione numericamente più importante di tutti gli evangelici italiani, sick pur se saldamente in mano alla Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia che ne rappresenta meno del 20%. Il 22 luglio durante la trasmissione è stato letto l’articolo “Le vere minacce alla famiglia”, price del pastore battista di Milano Massimo Aprile. È un testo ricco di contenuto ideologico, totalmente schierato contro coloro che hanno partecipato alla manifestazione per la famiglia a Roma il 20 giugno, secondo la questura almeno 400mila persone, tra i quali parecchi evangelici, secondo altre stime un milione.

Aprile, di passaggio parla di “toni fragorosi della piazza” senza neanche darsi la pena di citare qualche affermazione “fragorosa” per poi magari controargomentare. Nega poi l’affermazione, da lui attribuita all’insieme della manifestazione, secondo la quale “una lobbie omosessuale che propugnerebbe una ideologia gender soprattutto nelle scuole non ha riscontro nella realtà”. Per la verità la manifestazione chiedeva semplicemente che nelle scuole non si sottoponessero i bambini a insegnamenti discutibili in materia di sessualità senza il consenso informato dei genitori, che questo oggi avvenga o meno. Niente di strano: è la Costituzione a dire che è diritto e dovere dei genitori educare i figli. È anche questione di libertà religiosa: gli antichi valdesi si difesero col martirio e con le armi per evitare l’obbligo di far indottrinare cattolicamente i figli. Dovremmo per lo meno comprendere chi li vuole indottrinare su temi delicati, e nel presupposto che le religioni in generali siano frottole.

Il fatto è che al pastore Aprile sarebbe bastato leggere il settimanale su cui scrive per scoprire che anche lì c’è qualcuno che vuole imporre nelle scuole un libro dove, per prendere uno dei suggerimenti più blandi e gentili, si consigliano agli insegnanti problemi di questo tipo: <<Rosa e i suoi papà hanno comprato tre lattine di tè freddo al bar. Se ogni lattina costa 2 euro, quanto hanno speso?>>. Tra i tentativi più subdoli c’è il “gioco del divertimento”, dove si mettono i bambini in gruppi e si chiede loro di scegliere il gioco e il colore preferito. Ad ogni gruppo viene poi vietato o il gioco o il colore prescelto. Di fronte alle proteste, i malumori e probabilmente anche ai pianti, si spiega allora che ciscuno ha i suoi gusti e vietare è brutto e rende tante persone infelici. Ad esempio qualcuno vuol vietare a coppie di uomini o di donne di sposarsi e “avere” bambini, rendendo infelici loro e privando i bambini del sincero amore di queste coppie. Tecniche di manipolazione degne dei fumetti di Julius Streicher destinati ai bambini tedeschi per spiegare loro con altrettanta ruffianeria che se si portano via i bambini ebrei dalla scuola è per il bene loro e dei bambini ariani. E le vittime di questo, ricordiamolo, dovrebbero essere bambini delle scuole elementari. (continua)
Nel numero datato 21 agosto 2015, sales il settimanale Riforma riporta a pagina 11 un ampio articolo a firma di Marco Rostan sul movimento ecclesiale Sentieri Antichi Valdesi e sulla presentazione dei libri avvenuta a Bobbio Pellice domenica 16 . Si tratta di un ottimo articolo che riporta con fedeltà e approfondimento le posizioni di S.A.V. E senza commenti o forzature. E’ la prima volta, ma non possiamo che ringraziare.

One Response to ““Sentieri Antichi Valdesi” Ampio articolo su ‘RIforma’”

Leave a Reply

*

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 1975821Totale Visitatori:
  • 746Oggi:
  • 530Ieri:
  • 5302Ultimi 7 giorni:
  • 14237Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti