Nulla sia più forte della vostra fede

GIOSUÈ GIANAVELLO

Reazioni dei luterani americani alla decisione della Corte Suprema che legalizza i matrimoni tra persone dello stesso sesso.

Dal sito dello International Lutheran Council (ILC), organizzazione mondiale dei cosiddetti “luterani confessanti”, cioè fedeli alle grandi confessioni di fede della Riforma.

Il 26 giugno 2015 la Corte Suprema degli Stati Uniti d’America ha stabilito che le coppie dello stesso sesso di tutta la nazione ha il diritto di sposarsi. La decisione ha provocato espressioni di preoccupazione da Cristiani di tutti il paese, incluso i leader dei Luterani confessionali.

“Cinque giudici non possono determinare la legge naturale o divina”, ha detto Matthew Harrison, presidente del Sinodo del Missouri della Chiesa Luterana. “Ora verrà il momento di mettere alla prova i cristiani fedeli alle Scritture e alla divina istituzione del matrimonio.”
Le conseguenze di questa decisione si diffonderanno come le onde sismiche nel sottosuolo”, ha continuato. “Coloro che hanno promosso la sottoposizione della questione alla Corte Suprema cercheranno di escludere i Cristiani e le istituzioni cristiane da tutti i livelli del mondo della scuola; chiederanno leggi per violare le coscienze nei rapporti di lavoro e in migliaia di altri modi… I cristiani iniziano ora ad imparare che significa essere in solenne obiezione di coscienza nei confronti dello Stato. Noi resisteremo alle sue imposizioni di falsità su di noi, mentre continuiamo a rivolgerci a coloro che sono vittime dell’etica della libertà sessuale estrema, avulsa dalla divina benedizione del matrimonio. E noi saremo al fianco dei cristiani, delle chiese e delle persone di buone volontà che siano determinate sulla questione.

La Chiesa Luterana – Sinodo del Missouri è un membro dell’International Lutheran Council (ILC), e conta più di 2 milioni e 300mila membri in più di 6100 congregazioni.

Leave a Reply

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 2391565Totale Visitatori:
  • 583Oggi:
  • 626Ieri:
  • 6576Ultimi 7 giorni:
  • 31664Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti