Il timore del Signore – Proverbi 19

“Il timore del Signore conduce alla vita; chi l’ha si sazia, e passa la notte senza essere visitato dal male” (Proverbi 19:23).

Il timore del Signore è strettamente legato all’amore e all’osservanza della sua Parola a tal punto che Dio ha “escogitato” un metodo per scriverla sulla tavola del nostro cuore, affinché noi potessimo osservarla camminando nel suo timore.

Le sue leggi sono state messe nelle nostre menti e scritte sui nostri cuori attraverso un patto, affinché noi, dal più piccolo al più grande, potessimo conoscerlo (Ebrei 8:8-12).

Il timore del Signore che conduce alla vita non è altro che l’osservanza dei suoi comandamenti come dimostrazione che lo amiamo; e la vita e la sazietà non è altro che la conoscenza del Signore, la sua manifestazione. “Se uno mi ama, osserverà la mia Parola; e il Padre mio l’amerà, e noi verremo a lui e dimoreremo presso di Lui”. (Giovanni 14: 23). “Chi ha i miei comandamenti e li osserva, quello mama; e chi mi ama sarà amato dal Padre mio, e io lo amerò e mi manifesterò a lui” (Giovanni 14: 21).

E’ tutto un intrinsecarsi di concetti, principi, leggi, ordinamenti, ma anche di ordine, proprio come nella natura dove tutto è collegato, se venisse a mancare un elemento la catena si romperebbe e sarebbe il cataclisma.

Dobbiamo amare Gesù come il primo amore, ma questo è legato alla Parola e ai comandamenti i quali è necessario osservare, perché è solo in questo modo che effettivamente dimostriamo di amarlo. E per osservarli dobbiamo essere legati a lui da un patto che permette la scrittura delle sue leggi nelle nostre menti e nei nostri cuori, in modo talmente vicini a noi!… nella parte più intima del nostro essere (Ebrei 8: 8;12). Solo questo ci permette di condurci alla vita che è la sua conoscenza, la sua manifestazione.

Tutto ciò fa parte indissolubile dell’opera di Cristo alla croce, della sua risurrezione e della sua esaltazione presso al Padre: ogni ricchezza, ogni bene che possediamo sono i mille aspetti della nuova creazione in Cristo. Tante volte siamo solo noi che ci fermiamo a un solo aspetto in modo tale da non saziarci della vita! 

“Il timore del Signore conduce alla vita; chi l’ha si sazia”.

Daniela

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*