“Una questione di priorità” – Culto di domenica 26 giugno 2016

Trasgressivo o conformista? Beh, dipende. Si può essere pure conformisti della trasgressione. In ogni caso dipende da che cosa si trasgredisce ed a che cosa ci si conforma. Il Signore Gesù, come ci mostrano i vangeli, spesso trasgrediva le convenzioni sociali del suo tempo e non raramente era occasione di scandalo. È chiaro, però, che si conformava sempre alla volontà di Dio Padre anche se questo andava contro le convenzioni. Lo vediamo nell’episodio dei vangeli di questa domenica (Luca 8:26-39) in cui Egli si reca deliberatamente “dalla parte sbagliata” del lago di Galilea e “si intromette”, incidendovi, in una società sottoposta alla pesante influenza di forze demoniache. Che cosa ci insegna?

Domenica 19 giugno 2016 – Quinta Domenica dopo Pentecoste

Salmo da cantare: 42 [Quale cerva che assetata (Ginevrino); Come il cervo assetato (Arpa)], 43 [Perché, Signor, m’hai lasciato (Ginevrino); Fammi ragione, o Dio (Arpa)].

D/R del Catechismo di Heidelberg: Trentesima Domenica

Testi biblici: 1 Re 19:1-4, (5-7), 8-15a; Salmo 42 e 43; Galati 3:23-29; Luca 8:26-39

Preghiera: Oh Signore, fa sì che noi abbiamo un amore perpetuo e rispetto per il Tuo santo Nome, perché Tu giammai fai mancare il Tuo aiuto e governi coloro che ha posto sul sicuro fondamento della Tua longanimità; per Gesù Cristo, nostro Signore, che vive e regna con Te e con lo Spirito Santo, un solo Dio, nei secoli dei secoli. Amen.

Predicazione: Gesù “dalla parte sbagliata del lago”?

Collegamenti:

———
Paolo Castellina

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*