Non vanagloria ma onestà di fronte a Dio – Culto di domenica 4 febbraio 2018

L’elezione, la redenzione in Cristo, la santificazione attraverso l’opera dello Spirito Santo, è sicuramente finalizzata a renderci migliori del mondo decaduto nel peccato, ma qualsiasi cosa buona ora si trovi in noi è solo opera di Dio. Non possiamo vantarci in alcun modo di noi stessi, ma solo di Dio e della sua grazia immeritata. Questo vale sia per gli israeliti che per noi, innestati in quel tronco. Questo ci deve rendere necessariamente umili e impegnati. È quanto ci dice, nel testo di oggi, la lettera ai Romani.
Letture bibliche:  Deuteronomio 18:15-20; 1 Corinti 8:1-13; Marco 1:21-28; Salmi 111
Preghiera – Onnipotente ed eterno Dio, tu governi ogni cosa sia in cielo che sulla terra. Ascolta misericordiosamente le suppliche del tuo popolo, e nel nostro tempo, donaci pace; per Gesù Cristo, nostro Signore, che vive e regna con te e con lo Spirito Santo, un solo Dio, ora ed in eterno. Amen.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*