Nulla sia più forte della vostra fede

GIOSUÈ GIANAVELLO

Nella Chiesa Valdese tolleranza sì, ma solo a senso unico

Se fossi un credente evangelico appena giunto in Italia da un altro paese, leggendo le dichiarazioni degli esecutivi e dei maggior opinionisti della Chiesa Valdese circa la posizione della stessa,  contraria ad ogni tipo di discriminazione (ovviamente religiosa, ma anche di genere, sessuale, razziale etc.) non avrei il minimo dubbio nel ritenerla una delle chiese più aperte, pluraliste, tolleranti e democratiche del panorama ecclesiastico mondiale.

Essendo però nato e cresciuto nella Chiesa Valdese e conoscendola a fondo, purtroppo, la mia opinione è assai diversa.

Il pluralismo e la tolleranza nella nostra Chiesa sono soltanto una bella facciata perché al suo interno le idee si muovono soltanto a senso unico.

La teologia ufficiale “liberal” di fatto preclude la presenza di ogni altra teologia che si ispiri a valori diversi. Barthiani e Pietisti sono banditi (dalla Facoltà e dalle Chiese), per non parlare di ogni tipo di influenza carismatica o evangelicale, viste come altrettante maledizioni da evitare ad ogni costo.

L’ideologia ufficiosa (ma di fatto ufficiale) che domina la Chiesa è quella della sinistra ex comunista (ora piddina o sel). Chi non è su questa linea, non è un vero “fratello nel Signore”, bensì un elemento di disturbo che va o convertito (non a Cristo ma all’ideologia dominante) o meglio convinto ad andarsene, perché la cd “destra moderata” (ex berlusconiana) è un peccato contro lo Spirito Santo!

Gli organi di comunicazione ufficiali della Chiesa (Riforma e Claudiana) pubblicano a senso unico solamente scritti che supportano la linea ufficiale della Tavola, dando poco o nessuno spazio a chi all’interno della Chiesa la pensa diversamente. Claudiana pubblica soltanto libri in linea con teologia, ideologia e spiritualità gradita alla Tavola, negando ogni accesso a chi segue altre linee.

In conclusione la Chiese Valdese non discrimina nessuno, a patto però che sia di sinistra, teologicamente liberal e aperto all’ideologia gender!

Nikodemos

3 Responses to “Nella Chiesa Valdese tolleranza sì, ma solo a senso unico”

  1. Valdo ha detto:

    Complimenti bellissimo articolo, che condivido pienamente.
    Proprio perchè “la Chiese Valdese non discrimina nessuno, a patto però che sia di sinistra, teologicamente liberal e aperto all’ideologia gender!” salvo rare eccezzioni, non ho più messo piede in chiesa da tempo
    Valdo

  2. ela ha detto:

    ma infatti chi lamenta intolleranza generalmente e ultimamente si riferisce unicamente ai propri orientamenti di sinistra (guai a essere di FI/AN o peggio ancora leghisti), mai che tollererebbe a sua volta quelli di destra. se quantomeno ricordassero che il comunismo è ideologicamente contrario a qualunque genere di fede religiosa! ma da questo punto di vista sembra parlare al vento, giacchè la fede religiosa chissà dove l’hanno lasciata. e i moderni comunisti, tra l’altro, dove a loro volta hanno lasciato la cultura? ricordiamo che nei paesi slavi e prima ancora nella Russia, cioè la culla del comunismo(ora non più), essere omosessuale equivaleva quasi all’esserlo oggi nei paesi musulmani. studiare per credere

  3. Eric ha detto:

    Adesso capisco la riconciliazione tra Francesco e la Chiesa Valdese! Un Santo Padre che fa commuovere
    sino alle lacrime il Presidente Obama, che porta pace tra lo stesso e Cuba comunista, che fa acclamare
    a Raul Castro che con questo Pontefice se ne torna lui comunista in chiesa, che poi accoglie in Vaticano Abu Mazen noto terrorista col titolo di “Angelo della Pace”, che si intrattiene amichevolmente al telefono con Marco Panella, che dialoga con l’Islam ma tace sui massacri dei cristiani perpetrati dallo stesso, ecc, ecc, è anche lui un campione della pace e della tolleranza, purchè di Sinistra.

Leave a Reply

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 2181829Totale Visitatori:
  • 355Oggi:
  • 1118Ieri:
  • 8736Ultimi 7 giorni:
  • 10836Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti