Continuano a colpirla, ma…

Uno dei motti della Riforma calvinista: “Più si divertono a colpirmi, tanti più martelli dovranno usare”. Sono però i martelli ad infrangersi, non l’incudine. A tutt’oggi non hanno ancora smesso di colpirla. Chi si infrangerà prima?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*