Campo lesbico nel centro ecumenico (valdese) di Agape – Tarocchi, yoga e “decostruzione della società etero-patriarcale”

Puntuale come le malattie di stagione, ecco il Campo Lesbico di Agape. Quest’anno, nel sito del “centro ecumenico di Agape”, di proprietà della Chiesa Valdese, c’è molta sobrietà e fraseggio intellettuale. Il tema è “Intimità 2.0”, sull’uso dei nuovi media per creare relazioni di “amicizia, erotismo e intimità”. Ormai, nulla di nuovo, siamo allo sbadiglio… Anche se Agape viene gestito da un gruppo residente di undici persone, che difficilmente campano della buona aria della valle, un tempo il direttore era un pastore, ora nel sito non lo si trova, ma non si sa. Dall’8 per mille valdese arrivano ad Agape 161mila euro.

Molto più stuzzicante ciò che si trova sull’autorevole sito gay.it, dove il campo viene presentato come “[u]n’occasione per fare rete e imparare a decostruire la cultura etero-patriarcale egemone”. Sarà per la mia formazione valdese, ma la prima cosa che mi viene in mente a proposito di cultura etero-patriarcale è quella descritta nella Bibbia. Ce ne sono di certo altre, ma – anche fuori dall’ambiente cristiano, chi viene in mente con la parola “patriarchi” se non, Abramo, Isacco, Giacobbe…? Dunque, ad Agape si vuole “decostruire” (cioè distruggere definitivamente) quella società lì.

Nel testo di gay.it – non smentiti – si dice poi che il “Centro Ecumenico di Agape” è“sede centrale della

Dal sito gay.it

Tavola Valdese”, “un luogo molto suggestivo e mistico”. Nei quattro giorni di durata del campo si pratica “web, scrittura erotica, orto urbano, tarocchi, grafica, yoga… come scriveva qualche anno fa il sito stesso della comunità valdese”. È opportuno ricordare che i tarocchi sono usati per la cartomanzia e che divinazione e stregoneria sono più volte proibiti dalla Bibbia: Deuteronomio 18:9-13, Galati 5:19-21, Isaia 8:19 e altri. Lo yoga è peraltro una disciplina religiosa induista, anche se può essere praticata come semplice attività fisica.

Leggiamo inoltre che nel campo lesbico di Agape, “[l]a condivisione intellettuale delle idee e quella fisica, data dall’essere insieme in mezzo alle montagne, creano un’energia particolare che favorisce l’Amore , in ogni sua forma”.

Abbiamo ricevuto questo commento: “Un fenomeno ormai verificato anche in altre circostanze: ormai i media identificano la chiesa valdese con omosessuali e lesbiche! La loro identità! Sono partiti per la tangente. Povero Valdo! Povera Riforma! Tutto gettato alle ortiche e infangato.”

Leonista

1 Commento

Rispondi a Luca Zacchi Annulla risposta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*