Nulla sia più forte della vostra fede

GIOSUÈ GIANAVELLO

La Bibbia ci parla ogni giorno – I Samuele 15

La storia di disubbidienza di Saul è la nostra

Gradisce forse l’Eterno gli olocausti e i sacrifici come l’ubbidire alla voce dell’Eterno? Ecco, l’ubbidienza è migliore del sacrificio, e ascoltare attentamente è meglio del grasso dei montoni. Poiché la ribellione è come il peccato di divinazione, e l’ostinatezza è come il culto agli idoli e agli dèi domestici.” (vv. 22-23).

Lettera a Saul, figlio di Chis, primo re d’Israele.

Caro Saul,

ti scrivo via “mail” che è qualcosa veramente difficile da spiegarti. Con la mail si usa un linguaggio “alla mano”, ci si da del tu e ci si rivolge con il “caro”; perciò, anche se eri re d’Israele, cerca di abituarti, perché si usa così.

Io sono una donna del futuro, infatti vivo circa tremila anni dopo di te. Ho letto la tua storia ed è curioso che , benché tante cose siano cambiate, altre invece siano rimaste inalterate.

Ti racconto un po’ come si vive nella nostra era; sono sicura che alcune cose non le capirai, ma a me ciò che interessa è quello che ci accomuna. Sai? Io sono andata a scuola e mi hanno insegnato l’evoluzione, cioè che l’uomo deriva dalla scimmia, ma ho letto che eri veramente bello e che fra i figli d’Israele non ce n’era uno più bello di te, eri più alto di tutta la gente dalle spalle in su, eri giovane, forte e valoroso ( 1 Sam. 9: 12). A me non sembra proprio che tu assomigliassi a una scimmia!! Sai, ti posso immaginare e credo proprio che quello che mi hanno insegnato a scuola fossero tutte frottole.Esiste un libro che si chiama “la Bibbia” e lì c’è scritto che l’uomo sta diventando bestia (Apoc. 13: 1-11 ); e allora sai in cosa credo adesso io? Nell’involuzione.

Oggi esiste qualcosa che si chiama chiesa; questo termine ha vari significati: il significato originale è un insieme di persone particolari, ma popolarmente sono anche le quattro mura dove noi andiamo ad adorare. Quello che è rimasto invariato ai nostri giorni, anche inquesta “chiesa” è il fatto che, sia tu sia noi, diamo molte cose per scontate. Tu davi per scontato che Dio fosse in tuo favore anche disubbidendo alla sua Parola, ecco questo succede esattamente anche oggi. Si pensa di essere a posto facendo delle pratiche come andare in chiesa, fare il battesimo, la confermazione e alla fine dei tuoi giorni ricevere da morto un buon funerale, con una bella predica e tutto sia OK. Ma credo che tu, in parte, l’abbia capito che un atteggiamento del genere sia peccato quando l’ hai confessato a Samuele.

Noi siamo più cocciuti di te, forse perché non c’è un Samuele che ci guida; comunque la tua storia è la nostra, e l’uomo, mi sembra proprio, che non sia mai cambiato!.  Un saluto dal duemilaedodici.

DMS

Leave a Reply

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 2418172Totale Visitatori:
  • 0Oggi:
  • 0Ieri:
  • 1746Ultimi 7 giorni:
  • 2218Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti