Alla ricerca dell’identità ultima – Culto domenica 3 gennaio 2016

In che modo definiamo la nostra identità? Quale “bandiera” amiamo sventolare? In un mondo dove ci vorrebbero tutti omologati e “senza volto”, rivendicare la nostra identità nazionale, culturale e linguistica ha la sua importanza, ma potrebbe deluderci come tutto ciò che è di questo mondo. La nostra identità ultima, quella che giammai ci deluderà Dio ce la dona in Cristo, quando ci rende membri del Suo corpo, del Suo popolo, della Sua famiglia. È un’identità ricchissima che solo gli stolti possono disprezzare o peggio rinnegare. È quello che vediamo questa domenica analizzando il testo biblico di Efesini 1:3-14.

Domenica 3 Gennaio 2016 – Seconda domenica dopo Natale

Salmo da cantare: Salmo 84 (ginevrinoarpa davidicasalmi e cantici sacri). Da quest’anno daremo una scelta di versioni cantate dello stesso salmo. Ne abbiamo una gran collezione pronta all’uso!

D/R del Catechismo di HeidelbergSesta Domenica

Testi biblici: Geremia 31:7-14; Efesini 1:3-6,15-19; Matteo 2:13-15,19-23; Salmo 84

Preghiera. Oh Dio, che meravigliosamente hai creato ed ancora più meravigliosamente hai restaurato la dignità della natura umana: Concedi che noi si possa partecipare alla vita divina di Colui che tanto si è umiliato da condividere la nostra umanità, il Tuo Figlio Gesù Cristo; che vive e regna con Te, nell’unità dello Spirito Santo, un solo Dio, nei secoli dei secoli. Amen.

PredicazioneLa nostra identità ultima

Collegamenti:

1 Commento

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*