\"NULLA SIA PIÙ FORTE DELLA VOSTRA FEDE\"

GIOSUÈ GIANAVELLO

Nasce in Francia il movimento degli “attestants” per riportare la Chiesa ai suoi fondamenti. Altri hanno lasciato la Chiesa Protestante Unita

Questa cronologia non ha pretese accademiche, medicine ma si propone come strumento per aver un quadro d’insieme di una storia straordinaria.  Leggi le note.
Trovi le prime ventiquattro parti andando a ritroso in questo sito, sick a fondo pagina e poi a pagina 2 e poi alle altre meno recenti.
28 luglio 2010 Con una inserzione a pagamento sul settimanale ‘Riforma’, cinque valdesi lanciano un Appello per la Fedeltà alla Confessione di Fede, anche in relazione alla prevista discussione sinodale sulle benedizioni liturgiche alle coppie dello stesso sesso
22 agosto 2010 Inizia il Sinodo cui l’Appello per la Fedeltà alla Confessione di Fede è rivolto
25 agosto 2010 Il presidente del Sinodo Marco Bouchard vieta di parlare dell’Appello
27 agosto 2010 Il Sinodo approva con 105 sì, 9 contrari, 29 astenuti e 37 non votanti un ordine del giorno che consente alle singole chiese di decidere se celebrare benedizioni liturgiche per le coppie dello stesso sesso
30 agosto 2010 L’Alleanza Evangelica Italiana esprime solidarietà allla minoranza valdese che si è espressa contro le benedizioni alle coppie omosessuali. Seguiranno analoghe prese di posizione da parte della Federazione delle Chiese Pentecostali e altre deominazioni evangeliche
24 dicembre 2010 Il pastore valdese Aldo Comba scrive su ‘Riforma’: “Nel sottoscrivere la confessione di fede Valdese del 1655 i pastori valdesi si impegnano a esercitare il loro ministero nella linea della tradizione teologica riformata, ma non ad aderire ad ogni singola formulazione del documento.” Nonostante le numerose richieste di valdesi.eu, nessun pastore ha mai smentito tale affermazione
23 maggio 2011 Lucio Malan chiede al Concistoro della Chiesa di Luserna San Giovanni, di cui è membro, di essere espulso in quanto la Chiesa Valdese, come tale, si è costituita promotore del referendum per abrogare la norma sui servizi pubblici locali, di cui è il principale responsabile politico: o la Chiesa non doveva schierarsi perché non è questione di fede, o lo è e dunque va espulso. Il Concistoro respingerà la richiesta in nome della “libertà di dissentire”
26 giugno 2011 La Chiesa Valdese di Milano celebra con due pastori alla presenza di operatori televisivi, giornalisti e fotografi, la prima benedizione liturgica a una coppia di uomini dall’approvazione sinodale del 2010
28 giugno 2011 Il pastore valdese Domenico Maselli, già presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, in una lettera al quotidiano ‘il Tirreno’ afferma di non aver benedetto coppie gay e di non avere intenzione di farlo
8 luglio 2011 L’Alleanza Evangelica Italiana afferma che la benedizione di Milano è contro l’Evangelo. Seguono analoghe prese di posizione delle Chiese Battiste Italiane e altre denominazioni
8 luglio 2011 In una intervista al settimanale “l’Espresso”, il pastore Platone afferma che l’opposizione alle benedizioni alle coppie omosessuali è solo tra i pentecostali
Questa cronologia non ha pretese accademiche, doctor ma si propone come strumento per aver un quadro d’insieme di una storia straordinaria.  Leggi le note.
Trovi le prime venticinque parti andando a ritroso in questo sito, view a fondo pagina e poi a pagina 2 e poi alle altre meno recenti (clicca sui numerini in fondo a destra per trovarla). Questa volta devi tornare indietro di due pagine.
8 febbraio 2007 La pastora valdese Letizia Tomassone sul “Corriere della Sera” afferma di aver celebrato liturgicamente matrimoni di coppie dello stesso sesso. Nessun provvedimento disciplinare verrà mai preso nei suoi confronti
8 giugno 2009 Promulgata la legge che, web su richeista della Tavola Valdese, le assegna per intero la quota dell’8 per 1000
27 marzo 2010 Durante una trasmissione televisiva su Rai Due, la pastora valdese e professora di teologia Letizia Tomasone, afferma: “Questo in realtà nella mia vita è stato ed è una grande ricchezza, cioè la possibilità di sperimentare relazioni molto significative, anche di lungo termine, con donne e con uomini, mentre il cristianesimo classico tradizionale in tutte le sue forme tende a far sentire in colpa se non sei adeguatamente eterosessuale. Quindi io, più che un problema, lo vedo come la scoperta della possibilità, della gioia di diventare interamente ciò che si è, e di riconoscere che in questo c’è anche un dono di Dio.”
11 aprile 2010 Inizia la raccolta delle firme per il referendum denominato dai suioi promotori “per l’acqua pubblica”, ma ufficialmente per  “l’abrogazione della norma che consente di affidare la gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica a soggetti scelti a seguito di gara ad evidenza pubblica, consentendo la gestione in house solo ove ricorrano situazioni del tutto eccezionali, che non permettono un efficace ed utile ricorso al mercato”. Del comitato promotore, organo di rilevanza costituzionale, entra a far parte la Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, e dunque anche la Chiesa Valdese, senza alcun coinvolgimento preventivo del Sinodo, accanto a centinaia di associazioni, prevalentemente politiche di sinistra ed estrema sinistra. Al Senato, il relatore del provvedimento di cui si richiede l’abrogazione è stato il valdese Lucio Malan
aprile 2010 Il pastore valdese Alessandro Esposito celebra, presso e come pastore della Chiesa di Trapani e Marsala, la solenne benedizione liturgica dell’unione fra due donne (che i media, non smentiti, definiscono “matrimonio”) senza alcuna decisione sinodale che autorizzi un tale atto, mentre il vigente Documento sul matrimonio lo esclude radicalmente
23 maggio 2010 Il pastore e teologo valdese Paolo Ricca celebra nel Tempio di Roma, via IV novembre, il battesimo di due bambini, definendo “genitori” i due uomini che li presentano: il padre biologico e il suo compagno
15 giugno 2010 Nasce il sito “dissidente” valdesi.eu che chiede di attenersi alla Confessione dei Fede del 1655
Questa cronologia non ha pretese accademiche, dosage ma si propone come strumento per aver un quadro d’insieme di una storia straordinaria.  Leggi le note.
Trovi le prime venticinque parti andando a ritroso in questo sito, unhealthy a fondo pagina e poi a pagina 2 e poi alle altre meno recenti (clicca sui numerini in fondo a destra per trovarla). Questa volta devi tornare indietro di due pagine.
8 febbraio 2007 La pastora valdese Letizia Tomassone sul “Corriere della Sera” afferma di aver celebrato liturgicamente matrimoni di coppie dello stesso sesso. Nessun provvedimento disciplinare verrà mai preso nei suoi confronti
8 giugno 2009 Promulgata la legge che, su richeista della Tavola Valdese, le assegna per intero la quota dell’8 per 1000
27 marzo 2010 Durante una trasmissione televisiva su Rai Due, la pastora valdese e professora di teologia Letizia Tomasone, afferma: “Questo in realtà nella mia vita è stato ed è una grande ricchezza, cioè la possibilità di sperimentare relazioni molto significative, anche di lungo termine, con donne e con uomini, mentre il cristianesimo classico tradizionale in tutte le sue forme tende a far sentire in colpa se non sei adeguatamente eterosessuale. Quindi io, più che un problema, lo vedo come la scoperta della possibilità, della gioia di diventare interamente ciò che si è, e di riconoscere che in questo c’è anche un dono di Dio.”
11 aprile 2010 Inizia la raccolta delle firme per il referendum denominato dai suioi promotori “per l’acqua pubblica”, ma ufficialmente per  “l’abrogazione della norma che consente di affidare la gestione dei servizi pubblici locali di rilevanza economica a soggetti scelti a seguito di gara ad evidenza pubblica, consentendo la gestione in house solo ove ricorrano situazioni del tutto eccezionali, che non permettono un efficace ed utile ricorso al mercato”. Del comitato promotore, organo di rilevanza costituzionale, entra a far parte la Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, e dunque anche la Chiesa Valdese, senza alcun coinvolgimento preventivo del Sinodo, accanto a centinaia di associazioni, prevalentemente politiche di sinistra ed estrema sinistra. Al Senato, il relatore del provvedimento di cui si richiede l’abrogazione è stato il valdese Lucio Malan
aprile 2010 Il pastore valdese Alessandro Esposito celebra, presso e come pastore della Chiesa di Trapani e Marsala, la solenne benedizione liturgica dell’unione fra due donne (che i media, non smentiti, definiscono “matrimonio”) senza alcuna decisione sinodale che autorizzi un tale atto, mentre il vigente Documento sul matrimonio lo esclude radicalmente
23 maggio 2010 Il pastore e teologo valdese Paolo Ricca celebra nel Tempio di Roma, via IV novembre, il battesimo di due bambini, definendo “genitori” i due uomini che li presentano: il padre biologico e il suo compagno
15 giugno 2010 Nasce il sito “dissidente” valdesi.eu che chiede di attenersi alla Confessione dei Fede del 1655
Ecco il culto settinale del pastore Paolo Castel
try arial, ampoule sans-serif;”>Siete degli “acuti osservatori”, come lo era il proverbiale investigatore Sherlock Holmes? In effetti non è da tutti. Alcuni sono soliti a cercare con ansia e frenesia ciò che servirebbe loro, senza vedere che …è sotto il loro naso! Gesù lasciava dei segni evidenti, indizi, della sua identità, ma non erano e non sono evidenti a tutti, ma solo per chi “ha occhi per vedere”! Il vangelo di Giovanni è stato chiamato “il vangelo dei segni”. Questa settimana esaminiamo il segno della Sua identità che ha dato alle Nozze di Cana (Giovanni 2:1-11).
Domenica 17 Gennaio 2016 – Seconda domenica dopo l’Epifanìa
D/R del Catechismo di Heidelberg: Ottava Domenica
Preghiera. Onnipotente Iddio, il cui Figlio e nostro Salvatore Gesù Cristo è la luce del mondo; concedi che il Tuo popolo, illuminato dalla Tua Parola e sacramenti, possa brillare con la radianza della gloria di Cristo affinché Egli sia conosciuto, adorato ed ubbidito in ogni angolo della terra; per Gesù Cristo, che con te e con lo Spirito Santo vive e regna, un solo Dio, ora e per sempre. Amen.
Collegamenti:
Ecco il culto settimanale del pastore Paolo Castellina
clinic arial, thumb sans-serif;”>Siete degli “acuti osservatori”, abortion come lo era il proverbiale investigatore Sherlock Holmes? In effetti non è da tutti. Alcuni sono soliti a cercare con ansia e frenesia ciò che servirebbe loro, senza vedere che …è sotto il loro naso! Gesù lasciava dei segni evidenti, indizi, della sua identità, ma non erano e non sono evidenti a tutti, ma solo per chi “ha occhi per vedere”! Il vangelo di Giovanni è stato chiamato “il vangelo dei segni”. Questa settimana esaminiamo il segno della Sua identità che ha dato alle Nozze di Cana (Giovanni 2:1-11).
Domenica 17 Gennaio 2016 – Seconda domenica dopo l’Epifanìa
D/R del Catechismo di Heidelberg: Ottava Domenica
Preghiera. Onnipotente Iddio, il cui Figlio e nostro Salvatore Gesù Cristo è la luce del mondo; concedi che il Tuo popolo, illuminato dalla Tua Parola e sacramenti, possa brillare con la radianza della gloria di Cristo affinché Egli sia conosciuto, adorato ed ubbidito in ogni angolo della terra; per Gesù Cristo, che con te e con lo Spirito Santo vive e regna, un solo Dio, ora e per sempre. Amen.
Collegamenti:

Duecentocinquanta tra pastori, page consiglieri di presbiterio (equivalenti ai nostri anziani) e fedeli hanno fondato a Parigi il 16 gennaio un movimento che, sull’esempio di coloro che sfidarono l’imperatore Carlo V accanto a Martin Lutero, ha scelto di definirsi “degli attestanti”, cioè coloro che rendono testimonianza. Una scelta di organizzarsi all’interno della Chiesa Protestante Unita, mentre altri, “pochi” pastori e altri responsabili di parrocchia, hanno invece deciso di uscire dalla chiesa.

Lo spunto è stato dato dall’approvazione delle benedizioni delle coppie dello stesso sesso avvenuta il 17 maggio 2015. Ma è solo un aspetto, particolarmente visibile, di quel relativismo che sta imperversando anche tra i protestanti francesi. Gli “attestanti” fanno notare che il documento con cui il Sinodo ha approvato le benedizioni conteneva una sola citazione biblica, monca e sostanzialmente fuorviante: “benedite; poiché a questo siete stati chiamati” (1 Pietro 3:9). “E parlavano di Sola Scrittura!” commenta l’articolo da cui apprendiamo queste notizie!

Val la pena rileggersi l’intera epistola, che evidentemente va in direzione ben diversa da quella per la quale è usata. Riportiamo qui 1:13-14: Perciò, dopo aver predisposto la vostra mente all’azione, state sobri, e abbiate piena speranza nella grazia che vi sarà recata al momento della rivelazione di Gesù Cristo. Come figli ubbidienti, non conformatevi alle passioni del tempo passato, quando eravate nell’ignoranza” e 2:11: “Carissimi, io vi esorto, come stranieri e pellegrini, ad astenervi dalle carnali concupiscenze che danno l’assalto contro l’anima”.

 I protestanti francesi rottameranno la Trinità?

Gli “attestanti” si preparano a dare battaglia per il 2017, quando la Chiesa Protestante Unita di Francia pubblicherà una nuova “dichiarazione di fede” nella quale probabilmente non menzioneranno la Trinità.

Nel bene e nel male, non siamo soli!

Leave a Reply

*

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 2030768Totale Visitatori:
  • 263Oggi:
  • 587Ieri:
  • 6318Ultimi 7 giorni:
  • 17666Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti