\"NULLA SIA PIÙ FORTE DELLA VOSTRA FEDE\"

GIOSUÈ GIANAVELLO

Il Monte del Tempio non c’entra con gli Ebrei e i Cristiani, dice UNESCO. Muto il Papa e troppi cristiani

La risoluzione approvata dall’UNESCO che nega il legame dell’ebraismo e del cristianesimo con il Monte del Tempio di Gerusalemme, affermando che il luogo ha unicamente a che fare con la cultura islamica dimostra che il minimalismo biblico, o piuttosto il negazionismo biblico ha strette relazioni con la politica, e conseguenze pratiche.

Una mostruosità come quella di negare che il luogo del Tempio di Salomone, il successivo

A questo bambino palestinese, che si esercita “alla preghiera” nel luogo dove sorgeva il Tempio dove alla stessa età Gesù discusse con il dottori della legge, è certamente stato detto che l’Antico Testamento è un falso degli Ebrei e quello è un luogo  esclusivamente mussulmano. Un “teologo” in erba?

Tempio dove Gesù si recò a dodici anni, e molte altre volte fino alla settimana finale durante la quale ne scacciò i mercanti, abbia a che fare con l’ebraismo e il cristianesimo è perfettamente congruente con le teorie del tutto anti-scientifiche, ma sostenute da professoroni e sedicenti teologi, secondo cui l’Antico Testamento fu scritto dal IV secolo a.C. in poi per nobilitare un’accozzaglia di gente e far loro credere che erano un popolo. Entrambe le cose alimentano le teorie ulteriormente demenziali di varie orgazizzazioni estremistiche e terroristiche islamiche che negano alla radice la legittimità dello Stato di Israele e affermano che Abramo, Mosè e Gesù, (tremila, duemila e seicento anni rispettivamente prima di Maometto) erano profeti mussulmani.

Insomma, l’UNESCO, anche con il voto di paesi cristiani, come Brasile, Sud Africa e Russia, e l’ignava astensione di Italia e molti altri, ha detto ufficialmente che la Bibbia (oltre a tante fonti archeologiche e letterarie non bibliche) è un cumulo di bugie, mentre il Corano e le sue tardive interpretazioni che lo connettono a Gerusalemme che in realtà non cita mai sono veritieri.

Perché? Muto il governo italiano, muto il loquacissimo Bergoglio, mute le chiese protestanti (anti)storiche. Ma, come è scritto, se taceranno loro, parleranno le pietre.

Leonista

 

Leave a Reply

*

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 1980793Totale Visitatori:
  • 754Oggi:
  • 940Ieri:
  • 6888Ultimi 7 giorni:
  • 19209Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti