\"NULLA SIA PIÙ FORTE DELLA VOSTRA FEDE\"

GIOSUÈ GIANAVELLO

L’ELEZIONE DELLA TAVOLA È STATA REGOLARE?

EUGENIO BERNARDINI E’ IL TERZO MODERATORE DEL XXI SECOLO

fotobibbiaLettura biblica

…confermando gli animi dei discepoli e esortandoli a perseverare nella fede, adiposity e dicendo che attraverso molte afflizioni dobbiamo entrare nel regno di Dio. E dopo aver designato per loro degli anziani in ciascuna chiesa, for sale avendo pregato e digiunato, medicine li raccomandarono al Signore nel quale avevano creduto”.

“Degno è l’Agnello che è stato immolato!” (Apoc.5:12)

Sì, Gesù, che si è offerto in sacrifico per i peccati del mondo; Gesù, Salvatore della Chiesa che è il suo corpo, Gesù, che ha fatto l’espiazione delle nostre trasgressioni, è degno di ricevere potenza, ricchezze, saggezza, forza, onore, gloria e lode.

Ma è anche degno di essere CREDUTO, preferendolo a Satana, al mondo e alle apparenze. Di essere AMATO, più di qualunque altro rivale. Di essere OBBEDITO, anche se ci comandasse di tagliare la nostra mano, o di togliere il nostro occhio destro. Di essere SEGUITO, in qualunque posto Egli ci conduca, nella buona e nella cattiva reputazione. Di essere PREFERITO alle nostre comodità, ai nostri piaceri, ai nostri beni, alla nostra salute, a tutto e a ognuno.

Gesù è degno di essere nostro modello, nostro confidente, nostro Re, nostro tutto. È degno di tutto ciò che egli esige e di tutto ciò che possiamo dargli, di tutto ciò che il suo popolo può aver fatto o sofferto per la sua causa.

Credete dunque alla sua Parola, obbedite ai suoi comandamenti, e date a Lui il primo posto nei vostri cuori. Che la vostra preoccupazione costante sia di portare i peccatori ai suoi piedi: Egli è degno di tutti i nostri sforzi.

Tratto dal libro di meditazioni quotidiane “The Daily Remembrancer” del pastore inglese James Smith (1802-1862).

DMS

fotobibbiaLettura biblica

…confermando gli animi dei discepoli e esortandoli a perseverare nella fede, there e dicendo che attraverso molte afflizioni dobbiamo entrare nel regno di Dio. E dopo aver designato per loro degli anziani in ciascuna chiesa, buy information pills avendo pregato e digiunato, li raccomandarono al Signore nel quale avevano creduto”.

 

“Degno è l’Agnello che è stato immolato!” (Apoc.5:12)

Sì, Gesù, che si è offerto in sacrifico per i peccati del mondo; Gesù, Salvatore della Chiesa che è il suo corpo, Gesù, che ha fatto l’espiazione delle nostre trasgressioni, è degno di ricevere potenza, ricchezze, saggezza, forza, onore, gloria e lode.

Ma è anche degno di essere CREDUTO, preferendolo a Satana, al mondo e alle apparenze. Di essere AMATO, più di qualunque altro rivale. Di essere OBBEDITO, anche se ci comandasse di tagliare la nostra mano, o di togliere il nostro occhio destro. Di essere SEGUITO, in qualunque posto Egli ci conduca, nella buona e nella cattiva reputazione. Di essere PREFERITO alle nostre comodità, ai nostri piaceri, ai nostri beni, alla nostra salute, a tutto e a ognuno.

Gesù è degno di essere nostro modello, nostro confidente, nostro Re, nostro tutto. È degno di tutto ciò che egli esige e di tutto ciò che possiamo dargli, di tutto ciò che il suo popolo può aver fatto o sofferto per la sua causa.

Credete dunque alla sua Parola, obbedite ai suoi comandamenti, e date a Lui il primo posto nei vostri cuori. Che la vostra preoccupazione costante sia di portare i peccatori ai suoi piedi: Egli è degno di tutti i nostri sforzi.

Tratto dal libro di meditazioni quotidiane “The Daily Remembrancer” del pastore inglese James Smith (1802-1862).

DMS

fotobibbiaLettura biblica

…confermando gli animi dei discepoli e esortandoli a perseverare nella fede, there e dicendo che attraverso molte afflizioni dobbiamo entrare nel regno di Dio. E dopo aver designato per loro degli anziani in ciascuna chiesa, buy information pills avendo pregato e digiunato, li raccomandarono al Signore nel quale avevano creduto”.

 

“Degno è l’Agnello che è stato immolato!” (Apoc.5:12)

Sì, Gesù, che si è offerto in sacrifico per i peccati del mondo; Gesù, Salvatore della Chiesa che è il suo corpo, Gesù, che ha fatto l’espiazione delle nostre trasgressioni, è degno di ricevere potenza, ricchezze, saggezza, forza, onore, gloria e lode.

Ma è anche degno di essere CREDUTO, preferendolo a Satana, al mondo e alle apparenze. Di essere AMATO, più di qualunque altro rivale. Di essere OBBEDITO, anche se ci comandasse di tagliare la nostra mano, o di togliere il nostro occhio destro. Di essere SEGUITO, in qualunque posto Egli ci conduca, nella buona e nella cattiva reputazione. Di essere PREFERITO alle nostre comodità, ai nostri piaceri, ai nostri beni, alla nostra salute, a tutto e a ognuno.

Gesù è degno di essere nostro modello, nostro confidente, nostro Re, nostro tutto. È degno di tutto ciò che egli esige e di tutto ciò che possiamo dargli, di tutto ciò che il suo popolo può aver fatto o sofferto per la sua causa.

Credete dunque alla sua Parola, obbedite ai suoi comandamenti, e date a Lui il primo posto nei vostri cuori. Che la vostra preoccupazione costante sia di portare i peccatori ai suoi piedi: Egli è degno di tutti i nostri sforzi.

Tratto dal libro di meditazioni quotidiane “The Daily Remembrancer” del pastore inglese James Smith (1802-1862).

DMS

Jens Hansen ne entra a far parte. Ecco qualche sua affermazione…

Dal Regolamento generale sul Sinodo (RG/1972) - Articolo 29B (modalità elezioni Tavola):

La nomina della Tavola si fa nel modo seguente:

a) il moderatore, viagra buy il vice-moderatore vengono dapprima eletti ciascuno mediante scheda separata;

b) vengono poi eletti tutti gli altri membri della Tavola tenendo conto delle disposizioni che stabiliscono il numero e la loro qualità.

Il rispetto di questa norma e di altre sarebbe stato chiaramente testimoniato se, conformemente al regolamento, i membri di Chiesa fossero stati ammessi ad assistere al Sinodo. Ma così non è stato. Voci provenienti dal tendone dove si potevano vedere le riprese televisive riferiscono, con qualche incertezza, che alle 11:30 sono state distribuite le schede per tutte le votazioni - quanto meno quelle per Moderatore, Vice e Tavola. Dunque la successione descritta chiaramente in questo articolo 29B non è stata rispettata. Si è fatto tutto insieme.

Saggiamente, però, l’articolo 30 prevede che le contestazioni possano essere fatte solo immediatamente dopo la lettura del risultato. Oggi, in ogni caso, l’elezione è da ritenersi valida anche se non ha rispettato il Regolamento, solo perchénessuno ha protestato. Resta il fatto che sarebbe più decoroso rispettare le proprie norme.

Il pastore Jens Hansen entra a far parte dell’esecutivo della Chiesa. È noto al nostro sito per aver accusato il nostro Appello al Sinodo del 2010 di essere senza argomenti e di voler soffocare la discussione. L’abbiamo poi letto in altre pagine del forum del sito della Chiesa ribattere a credenti che citavano passaggi biblici sull’omosessualità con argomenti per nulla scritturali, e quest’anno prendersela con un certo Gionatan, che si definisce omosessuale, e si domandava “Che senso ha presentarsi davanti a Dio due uomini o due donne e farsi benedire pubblicamente da un ministro di Dio? Per me, e mi scuso se offenderò qualcuno, è solo un capriccio, un gesto che vorrebbe imporre a Dio qualcosa che non abbiamo nessuna certezza e nessun fondamento che Egli approvi. Se noi omosessuali credenti vogliamo vivere seriamente la fede, allora seriamente avviciniamoci a Dio”. Gionatan dà per scontato che la Bibbia sia parola di Dio. Ma il pastore Hansen ribatte: “Non è torcere la Scrittura [fare le benedizioni delle coppie dello stesso sesso], anche perché la mia posizione la trovo condivisa nel confronto fraterno con altre sorelle e fratelli”.

Insomma, le opinioni proprie e dei propri amici prevalgono sulla Scrittura.

 

Related Posts

Leave a Reply

*

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 2084707Totale Visitatori:
  • 301Oggi:
  • 617Ieri:
  • 6522Ultimi 7 giorni:
  • 19630Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti