\"NULLA SIA PIÙ FORTE DELLA VOSTRA FEDE\"

GIOSUÈ GIANAVELLO

COME ANDARONO LE COSE NEL 1976

Nel 1976, sick ben 3338 valdesi firmarono una petizione al Sinodo di cui parlammo mesi fa. Avevamo promesso la pubblicazione anche dell’ordine del giorno presentato al Sinodo, che lo modificò profondamente. Ora uno studente di Teologia ci invia questo documentatissimo articolo che mantiene la promessa.  

Ordine del giorno della TEV - Testimonianza Evangelica Valdese

(sono sottolineate le parole eliminate dal Sinodo)Estrema sobrietà delle circolari TEV

Il Sinodo prende atto di una petizione firmata da oltre tremila membri di chiesa, che lamentano  uno stato di sofferenza a causa dell’impegno socio-politico che si verifica nell’ambito della chiesa Valdese e della Federazione delle Chiese Evangeliche, che in pratica si è manifestato come adesione a determinate linee di partiti politici.

Afferma che la parola di Dio non toglie la Chiesa dal Mando, ma le offre la vera libertà di lavorare a pro’ degli uomini per la loro salvezza e non per il trionfo di ideologie umane, e che pertanto ognuno deve sentire la chiesa come la sua propria casa, nella quale il prossimo è riconosciuto come fratello, al di sopra di ogni convinzione politica personale.

Chiede pertanto agli organi collegiali proposti alle varie attività di tener conto della volontà così dichiaratamente espressa da un considerevole numero di credenti.

Esorta i credenti a fare argomento di meditazione e preghiera la necessità che la chiesa Valdese ritrovi e continuamente rinnovi il senso della sua vocazione missionaria, che fu dei padri, nella unità della medesima fede e per la potenza dello Spirito Santo.

Dà mandato alla Tavola Valdese di farsi portavoce di queste esigenze presso la Federazione delle Chiese Evangeliche.


Ordine del giorno della TEV – Testimonianza Evangelica Valdese come modificato dal Sinodo

(sono sottolineate le aggiunte al primo ordine del giorno)

IL Sinodo prende atto della petizione, che lamentano  uno stato di sofferenza e di incomprensione a causa dell’impegno socio-politico che si verifica nell’ambito della chiesa, e dopo aperta e approfondita discussione.  

Afferma che la parola di Dio non toglie la Chiesa dal Mando, ma le offre la vera libertà di lavorare a pro’ degli uomini per la loro salvezza e per la soluzione dei problemi della loro società; sottolinea che ognuno deve sentire la chiesa come la sua propria casa, nella quale il prossimo è riconosciuto come fratello, anche nel confronto delle convinzione politica personale.

Chiede pertanto agli organi collegiali proposti alle varie attività di tener conto di tale realtà ed esorta i credenti a fare argomento di meditazione e preghiera la necessità che la Chiesa continuamente rinnovi la sua vocazione missionaria, che fu dei padri, nella unità della medesima fede e per la potenza dello Spirito Santo. 

Da mandato alla Tavola Valdese e ai deputati valdesi alla prossima assemblea di Bari di farsi portavoce di queste esigenze presso la Federazione delle Chiese Evangeliche.


Nota  riportata nella Circolare della TEV

«L’ordine del giorno, come è stato modificato dal Sinodo, non è stata approvato da 10 di noi, oltre a 12 astenuti, perché non ci siamo sentiti di portare delle varianti a quello che esprimeva la chiara volontà dei firmatari della petizione.

Inoltre le soppressioni e le aggiunte hanno snaturato il senso del nostro ordine del giorno. Il Sinodo, anzitutto, ha rifiutato di prendere atto della notevole consistenza numerica dei valdesi che hanno firmato la petizione, e ciò facendo ha riconosciuto di non voler esprimere il sentimento della pubblica opinione. Grave soprattutto è la soppressione dell’inciso “al si sopra di ogni convinzioni politica personale”, sostituendola con “anche nel confronto delle convinzioni politiche”, perché con questo si conferma la tendenza a fare della chiesa un luogo di comizi politici.»


Concluso il Sinodo con l’approvazione dell’Ordine del Giorno modificato, il gruppo dei firmatari nel pomeriggio del 24 ottobre –malgrado il tempo grigio e piovoso- nel numero di 500 persone hanno preso parte a un “Culto d’Appello” presieduto dal Prof. Adriano Donini che ha predicato su Geremia 17:5. Da quel culto nacque il movimento della TEV Testimonianza Evangelica Valdese.

 

Related Posts

Leave a Reply

*

Se il mondo vi odia, sappiate che ha odiato me prima di voi. Se foste del mondo, il mondo amerebbe ciò che è suo; ma poiché non siete del mondo, ma io vi ho scelto dal mondo, perciò il mondo vi odia. Se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi; se hanno osservato la mia parola, osserveranno anche la vostra.
(Giovanni 15:18-20)

Traduttore

Così dice l'Eterno: «Fermatevi sulle vie e guardate, e domandate dei sentieri antichi, dove sia la buona strada, e camminate in essa; così troverete riposo per le anime vostre». Ma essi rispondono: «Non cammineremo in essa».
(Geremia 6:16)

Link Consigliati

                 

Visitatori 2010 : 43.446

Visitatori 2011 : 81.694

Visitatori 2012(fino a al 13 Novembre) : 85.636

Statistiche visitatori dal 14-11-2012

  • 2089173Totale Visitatori:
  • 779Oggi:
  • 753Ieri:
  • 6087Ultimi 7 giorni:
  • 24096Questo mese:

Visitatori Online

Articoli Recenti